rete wifi gratuita in Italia
GiusTurismo T'agGiusto

Rete WiFi gratuita in Italia per cittadini e turisti

Nella nostra quotidianità iperconnessa, anche in vacanza, il wi-fi spesso diventa una vera e propria “infrastruttura” percepita come essenziale. Certo, già molti esercizi commerciali, locali e alcuni luoghi pubblici offrono questo tipo di servizio; ma in un Paese spesso etichettato come arretrato sulle nuove tecnologie, un progetto pubblico per offrire una rete WiFi gratuita in Italia, libera per cittadini e turisti, è di certo una buona notizia.

Il progetto

Il Progetto WiFi Italia è a cura del Ministero dello Sviluppo Economico. Intende offrire ai cittadini ma anche ai turisti, sia italiani che stranieri, una connessione gratuita e libera, diffusa su tutto il territorio nazionale grazie a una vera e propria “federazione di reti”, attraverso una semplice applicazione.

L’app per dispositivi mobili consentirà sia l’accesso, in modo trasparente e immediato, alla rete gratuita WiFi°Italia°it, ma anche di usufruire sia della connettività di contenuti e servizi che via via verranno messi a disposizione, per arrivare ad un vero “ecosistema del Turismo”.

La realizzazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in sinergia con quello per i Beni e le Attività Culturali e all’Agenzia per il Digitale Italia, ha avviato il processo di realizzazione del progetto attraverso diverse fasi:

  • Federare le reti pubbliche e private per offrire un unico e semplice sistema di accesso al Wi-Fi
  • Accrescere la rete e gli accessi, in particolare nelle località turistiche e culturali
  • Arricchimento di dati e servizi per “l’ecosistema turismo”
  • Analisi statistica e anonima dei dati, per meglio comprendere e rispondere alle preferenze degli utenti
  • Le future versioni dell’app daranno accesso, oltre che agli smartphones, anche ai notebook e tablet, offrendo la possibilità di registrarsi anche con SPID (l’identità digitale del servizio pubblico, oggi utilizzata ad esempio per i buoni per i docenti o i 18enni)

Tutte queste attività sono oggetto di un Protocollo, “per la diffusione di piattaforme intelligenti al servizio del turista sul territorio italiano”.

Obiettivo

La rete gratuita è orientata a facilitare la fruzione del patrimonio artistico, naturale e culturale di cui l’Italia è ricchissima, da parte di turisti e cittadini. In più, creerà un ambito dove i privati potranno sviluppare applicativi e servizi a valore aggiunto.

Chi può aderire al servizio

Sia gli enti pubblici che i privati già dotati di Wi-Fi possono aderire al servizio. Le modalità di adesione sono indicate sul sito ufficiale che ho indicato a inizio del post.

Dove scaricare l’app e dove si può utilizzare

L’app è già scaricabile qui per dispositivi Android e qui per dispositivi Apple.

A me sembra una buona iniziativa, sia sul fronte turistico che tecnologico. Terrò d’occhio con curiosità gli sviluppi, al momento il servizio è partito in alcune località pilota, che stanno man mano aumentando proprio in questi giorni (update: agosto 2017). Qui trovi la mappa degli hotspot attivi.

Appena avrò occasione di testarla di persona, aggiungerò informazioni a questo post. Se tu hai già avuto modo di provarla, condividi la tua esperienza nei commenti!

Post a Comment